21.3 Giornata mondiale della poesia: Dai viaggi consueti – il ventuno a Primavera all’IIC

giornata mondiale della poesia Instituto Italiano de Cultura de Lisboa botticelli primavera

giornata mondiale della poesia Instituto Italiano de Cultura de Lisboa botticelli primaveraForze di furiosa bellezza / forze incastamente bellezza / e non beltà / sbancate dal vento notturno…

L’equinozio di primavera esplode poesia e la poesia è sempre vera. Il 21 marzo accoglieremo sia l’una che l’altra, perché oltre a iniziare la primavera mercoledì prossimo è la giornata mondiale della poesia. Per l’occasione l’Instituto Italiano de Cultura de Lisboa presenta lo spettacolo Dai viaggi consueti – il ventuno a primavera, poesia e musica che fanno fiorire le gemme di Alda Merini e Andrea Zanzotto, grazie all’incontro delle voci di Paola D’Agostino, Tiago Gomes e Mick Mengucci con i suoni di Sergio Sciammarella, Francesco Valente e Ian Carlo Mendoza.

Dai viaggi consueti – Il ventuno a primavera presenta testi di Alda Merini e Andrea Zanzotto, due grandi voci della poesia italiana contemporanea recentemente scomparse, facendo dialogare tra loro i due autori e disegnando un’interazione tra testi e musica. Due voci italiane e una portoghese si incontrano in percorsi inconsueti dentro l’opera di questi due grandi autori, sulla scia della rinnovata tradizione artistica della poesia musicata, poesia orale e spoken word. Per celebrare e rinnovare la vitalità della Poesia nel giorno mondiale che la celebra, nonché per festeggiare, fuori dal tempo e dallo spazio come lo è sempre la Poesia, il compleanno di Alda Merini.

Voci: Paola D’Agostino, Tiago Gomes, Mick Mengucci
Sassofono: Sergio Sciammarella
Contrabbasso: Francesco Valente
Percussioni: Ian Carlo Mendoza

Mercoledì 21 marzo 2012 alle 19h00
Sala Teatro – Instituto Italiano de Cultura, Rua do Salitre, 146 – 1250-204 Lisboa
Entrata libera con prenotazione obbligatoria al numero di tel. 213884172

Prima dello spettacolo verranno proiettati:
Andrea Zanzotto, “Ritratti” (17h00)
Alda Merini, “Più bella della poesia è stata la mia vita” (18h00)

Sono nata il ventuno a primavera
ma non sapevo che nascere folle,
aprire le zolle
potesse scatenar tempesta
(Alda Merini)

Dai viaggi consueti
si allontanano i mercanti e i magi
come si sviano cervi
cercando neve
(Andrea Zanzotto)

PAOLA D’AGOSTINO
Nata in Italia, dal 2000 risiede in Portogallo. Ha pubblicato testi di saggistica e narrativa, tra cui “Este Frio e Outras Histórias de Amor” (Fenda, 2011) e il romanzo Largo delle necessità, già tradotto in portoghese (Fenda, 2007, 2ª ed.) e riportato nelle antologie Lissabon. Eine literarische Einladung (Wagenbach, 2010) e Costruire letteratura con mani di donna. Scrittrici italiane del 900 e oltre (Curcu & Genovese, 2009). Ha partecipato a diversi eventi di Poetry Slam e si è esibita al “Festival do Silêncio” (Lisbona, 2011) con “Linton Kwesi Johnson e Poesia de Intervenção”. Per l’IIC di Lisbona ha curato le pubblicazioni “L’Italiano e il mare. Diario di bordo” (2007) e “L’Italiano in piazza. Echi e linguaggi” (2008) in occasione della VII e VIII Settimana della Lingua Italiana nel Mondo.

TIAGO GOMES
Nato a Lisbona nel 1971. Poeta, performer e editore della rivista di arte e letteratura “Bíblia”. Ha pubblicato diverse raccolte di poesia tra cui Caixa Negra, Viola-me Eléctrica, Brincadeiras com Cianeto e le antologie Auto-Ajuda ( Portogallo) e Obra Poetica (Spagna). Ha scritto testi di varie canzoni per i gruppi A Naifa e Linha da Frente. Vocalista e autore del gruppo Agência de Viagens. Nel 2009 ha inciso con Tó Trips il CD “On the road”, rilettura dell’omonima opera di Jack Kerouac, che ha portato in scena in diversi teatri e festival in Portogallo e in Spagna. Ospite e organizzatore di vari eventi di spoken word. Fondatore della Galleria di arte contemporânea Zé Dos Bóis di Lisbona.

MICK MENGUCCI
Ingegnere, musicista e performer, finalista del 2º Poetry Slam nazionale portoghese 2010, organizzatore di eventi di Poesia Slam col gruppo Poetry Slam Lisboa, vincitore di 4 Slam Nights al Music Box, ideatore con Alexandra Rodrigues dello spettacolo in dialetto romagnolo e portoghese di poesie inscenate tratte dal libro “E’ Mel” di Tonino Guerra, coordinatore del progetto LabIO (Laboratório di Interazioine con l’Oralità). Praticante di yoga e musicista in eventi di terapie orientali. Fondatore della banda di musica italiana residente a Lisbona “Anonima Nuvolari”.

SERGIO SCIAMMARELLA
Nato in Italia e residente in Portogallo dal 1997, ha studiato Sassofono in alcune importanti scuole di jazz italiane tra Roma, Napoli e Siena, come “il Calderone Jazz” e la “Associazione Siena Jazz”. Ha seguito numerosi workshop strumentali, coordinati e diretti da musicisti come Eugenio Colombo, Jerry Bergonzi, Claudio Fasoli, Giorgio Gaslini, Lee Konitz. Nella sua attività musicale oltre a una lunga serie di concerti, compaiono numerose partecipazioni, in veste di musicista e per differenti rappresentazioni artistiche, tra cui televisione,teatro e radio.
In Portogallo ha collaborato e fa parte di varie formazioni e progetti musicali: Mistura Pura, Orquestrinha da Pena, Serva La Bari, Companhia Multietnica, Panda Pá, Terrakota, OqueStrada, Anonima Nuvolari, Aldo Milá Band, Farra Fanfarra.

FRANCESCO VALENTE
Nato in Italia, risiede in Portogallo e suona il basso elettrico e il contrabbasso. Ha studiato violoncello alla “Scuola Civica di Sesto San Giovanni” (sezione distaccata del Conservatorio Verdi di Milano) nel 1993-95. Ha seguito workshop di jazz con Carlos Bica (2003), Frank Mobus (2003), David Binney (2006), John Taylor (2009) e altri. Ha studiato alla Escola Superior de Música de Lisboa ESML, dove si è laureato in musica, jazz, contrabbasso nel 2011. Attualmente suona in diversi gruppi e orchestre tra cui Terrakota, Tora Tora Big Band, Anonima Nuvolari, Chibanga Groove 4tet, Tano Brancamenta, Ricardo Pinto 5tet, Orquestra Todos. Ha collaborato e suonato con vari artisti di paesi lusofoni e suonato in diversi festival in Portogallo e all’estero.

IAN CARLO MENDOZA
Nato in Messico nel 1979. Ha studiato alla “Escuela de Música de la Universidad Autonoma de Sinaloa” (EMUAS), alla “Escuela de Artes Jóse Limon de la Direccion de Investigación y Fomento de la Cultura Regional” (DIFOCUR), e ha seguito atelier e worshop alla Universidad
Autonoma de México e alla Academia de Amadores de Música di Lisbona. È stato alunno di: Steve Shick, Duncan Patton, Antonio Sanchez, João Delgarralondo, Baltazar Hernandez, David Espinoza e Luis Cascão. Membro fondatore dei Ketiak Percussion Ensemble e dei Kiclaroian Experimental Percussion. Tra le altre attività per il teatro, ha composto le musiche originali per lo spettacolo di commedia dell’arte “A Idade de Ouro”, regia di Filipe Crawford. Ha realizzato concerti in Messico, Francia, Spagna, Germania e Portogallo. Attualmente vive a Lisbona, dove partecipa a diversi progetti musicali tra cui Tigrala, e il progetto da solista Tokingcratch Project.

 

convite poesia Instituto Italiano de Cultura de Lisboa giornata mondiale poesia

 

3 Comments on "21.3 Giornata mondiale della poesia: Dai viaggi consueti – il ventuno a Primavera all’IIC"

  1. Il cielo mi è testimone di quanta eccitazione provi al pensiero di poter udire parole di poesia, per gustarne a occhi chiusi bellezza e spiritualità.
    Però,questa mia eccitazione è traditrice, perché è tanto forte quanto l’inesorabile consapevolezza della mia assenza.

    Ma, anche a 2000 km di distanza, si può sognare…

  2. In ricordo di Alda Merini, riporto una sua poesia, che personalmente reputo tra le più belle:

    Non ho bisogno di denaro.
    Ho bisogno di sentimenti,
    di parole, di parole scelte sapientemente,
    di fiori detti pensieri,
    di rose dette presenze,
    di sogni che abitino gli alberi,
    di canzoni che facciano danzare le statue,
    di stelle che mormorino all’ orecchio degli amanti.
    Ho bisogno di poesia,
    questa magia che brucia la pesantezza delle parole,
    che risveglia le emozioni e dà colori nuovi.

  3. Purtroppo mi son svegliato tardi, al contrario della primavera, e ho telefonato solo ieri per prenotare i posti: erano giá esauriti…

Leave a comment

Your email address will not be published.

*